Resoconto Consiglio della Scuola di Medicina e Chirurgia del 7/12/2018

In data 7 Dicembre 2018 alle ore 10.35 ha inizio la seduta del Consiglio di Scuola della Scuola di Medicina e Chirurgia nell’Aula di Oculistica con i seguenti punti all’Ordine del Giorno:

  1. Approvazione verbali sedute precedenti del 9/10/2018 e 6/11/2018;
    Vengono letti i verbali delle sedute del 9/10/2018 e il verbale del 6/11/2018;
    approvati all’unanimità dal Consiglio.
  2. Comunicazioni del Presidente;
    Il Prof. Vitale comunica al Consiglio un’incomprensione sulla prenotazione delle aule  per svolgere la normale attività didattica che ha coinvolto i CdL di Fisioterapia e  Medicina e Chirurgia; in tal senso il Prof. Vitale invita tutti i docenti a comunicare le modifiche relative alle aule, come prenotazioni o spostamenti, agli incaricati competenti, che devono essere rispettate da tutti i docenti della Scuola.
  1. Comunicazione dei Componenti del Consiglio;
    Prende la parola la Prof.ssa Campisi, comunicando al Consiglio che è stata redatta una nota dal Nucleo di Valutazione dell’Ateneo sulla qualità della didattica; il Presidente risponde che la discussione della nota in questione sarà inserita tra i punti all’ OdG del prossimo Consiglio di Scuola.

    Prende la parola il Prof. Alessandro, invitando a fare una verifica dei Docenti Rappresentanti in vista della nuova organizzazione dei dipartimenti.

    Prende la parola il Prof. Pinto che comunica il suo insediamento in Consiglio d’Amministrazione di Ateneo e nella commissione “Pianificazione strategica e rapporti con il Policlinico” facente parte del suddetto Consiglio.
    Da tale commissione il Prof. Pinto riporta le seguenti notizie:
    – l’ottenimento dell’aumento da 400€ a 600€ della quota pro-capite che l’Ateneo devolve ai Dipartimenti dalle tasse degli studenti specializzandi. Tali fondi verranno gestiti da ogni singolo Direttore di Scuola di Specializzazione per implementare i servizi.
    – l’abbassamento dal 50% al 30% dei fondi residui non utilizzati, erogati ai dottorati  ed usufruibili per la riassegnazione di nuove borse.

  1. Corsi di Studio:
    – Offerta Formativa 2019/2020
    Il Presidente Vitale legge la proposta formativa. Si cita quanto segue:

    LM-41 Medicina e Chirurgia – 350 posti (125 Chirone, 125 Ippocrate e 100 Hypatia)
    LM-46 Odontoiatria e Protesi Dentaria – 25 posti
    LM-9 Biotecnologie Mediche e Medicina Molecolare – 35 posti
    LM/SNT1 Scienze Infermieristiche ed Ostetriche – 40 posti
    LM/SNT2 Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie – 40 posti
    L/SNT1 Infermieristica – 210 posti
    L/SNT1 Ostetricia – 22 posti
    L/SNT2 Fisioterapia – 25 posti
    L/SNT2 Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica – 15 posti
    L/SNT2 Logopedia – 25 posti
    L/SNT2 Ortottica – 10 posti
    L/SNT3 Tecniche di Laboratorio Biomedico – 25 posti
    L/SNT3 Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia – 15 posti
    L/SNT3 Igiene Dentale – 15 posti
    L/SNT3 Dietistica – 50 posti
    L/SNT4 Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro – 20 posti
    L/SNT4 Assistenza Sanitaria – 20 posti
    Tecniche Audioprotresiche –  15  posti
    Infermieristica in Lingua Inglese – 50 posti
    Tale offerta formativa, comunica il Presidente, verrà poi trasmessa agli uffici di Ateneo e successivamente al Ministero.

    Vengono presentati i due nuovi Corsi di Studio, candidati ad attivazione: Tecniche Audioprotesiche, afferente all’attuale dipartimento BioNeC, ed Infermieristica in lingua inglese, afferente all’attuale dipartimento DIBIMED.

    Il Prof. Craxì, direttore del Dipartimento DIBIMED, presenta il Corso in Infermieristica in lingua inglese; l’attivazione del suddetto corso, potrebbe rappresentare per i giovani del territorio una possibilità  di formazione più ampia e per l’Ateneo, contestualmente, motivo di alto prestigio.
    Interviene la Prof.ssa Grimaudo, coordinatore del CdL in Infermieristica, facendo riferimento agli incontri di reclutamento, svolti da EURES, per presentare le opportunità lavorative sull’isola di Man rivolte a giovani infermieri laureati. Da alcuni colloqui è emerso che i nostri laureati risultano avere una ottima preparazione, sia dal punto di vista pratico che teorico, motivo per cui vengono scelti da questi enti esteri, oltre ad un fattore economico non indifferente. Per tale motivo l’attivazione di questo corso potrebbe rappresentare opportunità in più per i giovani del territorio.
    Si apre una discussione tra i Consiglieri:
    il Consigliere degli Studenti Nino Di Benedetto esprime, ai Proff. Grimaudo e Craxì e in particolare ai Consiglieri tutti, dei dubbi relativi alla qualità della didattica, in quanto il sostentamento di un corso interamente tenuto in lingua inglese possa essere qualcosa di estremamente innovativo e prestigioso ma contemporaneamente potrebbe presentare delle chiare difficoltà logistiche relative al normale rodaggio di un corso di nuova genesi. In più esprime il dubbio relativo alle mansioni della professione infermieristica, in quanto risulta essere differente tra l’Italia e i vari paesi esteri sotto diversi aspetti, e quali aggiustamenti si sarebbero dovuti applicare alla didattica e alla pratica di tirocinio per mantenere fedeltà all’offerta formativa proposta.
    Da ciò emerge una discussione sulle possibili difficoltà nella realizzazione di un  corso totalmente nuovo, per esempio la carenza di docenti disposti a svolgere lezioni totalmente in lingua inglese, o qualora ce ne fossero, una iniziale carenza della fluidità dell’erogazione della didattica che potrebbe essere ovviata con una organizzazione generale per tempo, contemplata nell’attivazione del corso in questione; un’altra criticità  potrebbe presentarsi durante il tirocinio, ovvero la carenza di pazienti stranieri. Per ovviare a ciò si pensa di istituire una convenzione con l’ISMETT,  tramite la quale si potrebbero anche erogare degli stage formativi nelle loro sedi estere, al fine di garantire il completamento dell’offerta formativa.

    Il Prof. Ferraro, Direttore del Dipartimento BioNeC, presenta il nasciutro CdL in Tecniche Audioprotesiche; questo corso esiste già sia nell’Ateneo di Catania che in quello di Messina, ma, poiché soddisfa anche le richieste del territorio palermitano, viene proposto per l’Ateneo di Palermo. Rientrerebbe nella Classe dei Tecnici e avrebbe il sostegno logistico dell’ SSD MED/32 – Audiologia. In più, l’affine SSD MED/31 – Otorinolaringoiatria, ha dato disponibilità per il sostentamento del suddetto corso. Per quanto riguarda il tirocinio, questo risulta avere un largo impatto con le Aziende specializzate nel settore presenti sul territorio che potrebbero collaborare per l’organizzazione delle attività pratiche del futuro triennio.
    L’offerta formativa 19/20 viene approvata all’unanimità

    – Commissione paritetica docenti – studenti: decreto nomina composizione aggiornata
    Viene letto ed approvato all’unanimità il decreto di nomina della composizione della CPDS

    – Ratifica decreti affidamento insegnamenti/tirocini
    Viene letta la ratifica che viene approvata all’unanimità

    -Approvazione elenco ADO a.a. 2018/2019
    Viene letto l’elenco delle attività didattiche opzionali proposte per l’anno corrente e viene approvato all’unanimità.

  1. Tommaso Vincenzo Bartolotta (SSD MED/36 – Diagnostica per Immagini e Radioterapia): affidamento della direzione del U.O.C. di Radiologia della Fondazione “Istituto San Raffaele – G. Giglio” di Cefalù;
    Approvato all’unanimità

  2. Scuola di Specializzazione in Medicina del Lavoro: nomina nuovo Coordinatore del Comitato ordinatore;
    Approvato all’unanimità

  3. Scuola di Specializzazione in Reumatologia: nomina nuovo Coordinatore del Comitato ordinatore;
    Approvato all’unanimità

  4. Scuola di Specializzazione in Malattia dell’Apparato Cardiovascolare: nomina nuovo studente del Comitato ordinatore;
    Approvato all’unanimità

  5. Parere alla mobilità della Scuola di Specializzazione in Anestesia Rianimazione, Terapia Intensiva e del Dolore dal Dipartimento DIBIMED al Dipartimento DICHIRONS;
    Il Consiglio risulta essere d’accordo con la mobilità in questione.

  6. Parere proposta rinnovo rapporto convenzionale per l’affidamento al Prof. Carmelo Sciumè, dell’ U.O.C. di Chirurgia Generale dell’Ospedale San Giovanni Di Dio in Agrigento;
    Approvato all’unanimità
  1. Convenzione per l’utilizzo di strutture extrauniversitarie ai fini della costituzione della rete formativa della Scuola di Specializzazione:
    •Chirurgia Plastica ricostruttiva ed estetica e Fondazione Giglio di Cefalù;
    • Fisica Medica e ARNAS;
    • Neurologia e Fondazione Istituto San Raffaele Giglio Cefalù;
    • Ortopedia e traumatologia e Fondazione Istituto San Raffaele Giglio Cefalù;
    • Patologia Clinica e Biochimica Clinica non medica e Fondazione Giglio di Cefalù;
    • Radiodiagnostica e Fondazione Giglio di Cefalù;
    Approvato all’unanimità

  2. Convenzioni per lo svolgimento di stage individuale ai fini della formazione specialistica e utilizzo strutture per attività didattica di tirocinio dei Dott.:
    •Anatomia Patologica: Dott.ssa Luisa Alvigo presso l’IRCCS Istituto Europeo di Oncologia, Milano;
    • Malattie dell’Apparato Cardiovascolare: Dott. Alessandro D’Agostino presso A.O.U. San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona, Salerno;
    • Malattie dell’Apparato digerente: Dott.ssa Giulia Gavani presso Policlinico di Modena;
    • Otorinolaringoiatria: Dott. Nicola Massaro presso IRCCS Casa sollievo della Sofferenza, San Giovanni Rotondo;
    • Psichiatria: Stefania Di Giacomo presso A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino;
    • Radiodiagnostica: Dott. Alberto Calandra presso Hopital Nicolas Beaujon, Cliichy, General Leclerc;
    • Radiodiagnostica: Dott. Gaetano Tosto presso A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino; • Radiodiagnostica: Dott. Antonio Sidoti Pinto presso A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino;
    • Radiodiagnostica: Dott. Claudio Leto presso Campolongo Hospital di Marina di Eboli;
    • Radiodiagnostica: Dott. Giusy Pecoraro presso A.O.U. Città della Salute e della Scienza di Torino;
    • Neurologia: Dott.ssa Alessia Bianchi presso Queen Square Multiple Sclerosis Centre, Londra;
    Approvato all’unanimità

  3. Convenzioni per l’utilizzo di strutture extrauniversitarie per attività didattica, ai fini del tirocinio curriculare:
    •Corso di laurea in Infermieristica e l’Associazione A.R.I.S dei Retinopatici ed Ipovedenti Sicilia di Palermo;
    • Corso di laurea in Ortottica Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Sezione Territoriale di Catania – Centro di Riabilitazione
    Approvato all’unanimità

  4. Richieste di patrocinio;

  5. Varie ed eventuali.