Resoconto Assemblea Corso sulla Sicurezza


Come vi abbiamo anticipato, il 6 febbraio si è tenuto, su richiesta dei nostri rappresentanti, un incontro con il Coordinatore del CdL in Medicina e Chirurgia e il Presidente della Scuola in cui abbiamo espresso le problematiche relative al Corso sulla Sicurezza, previsto per questi giorni di febbraio; si è discusso di:

  • Il poco preavviso;
  • la coincidenza del corso con l’attuale sessione di esami;
  • l’impossibilità da parte degli studenti in Erasmus e Visiting nel frequentare le lezioni frontali;

Facciamo adesso chiarezza:

PREMESSO CHE

  • Lo svolgimento del corso sulla sicurezza è obbligatorio per poter accedere al Tirocinio in reparto;
  • Da legge statale, tale corso prevede gruppi formativi composti solo e soltanto da 35 studenti per aula, i quali frequenteranno lezioni frontali di 12 ore nel mese di febbraio, come da calendario pervenuto.
    A tale corso è propedeutico il corso e-learning di 4 ore precedentemente svolto;
  • Gli studenti che necessitano dello svolgimento del corso al momento sono circa 2100, tra IV, V e VI anno;
  •  Sono a disposizione un numero di formatori tali da coprire 4-5 gruppi per giornata;

DA CIO’ E’ EMERSO CHE

  • L’attuazione di questo corso sulla sicurezza avanzato (16 h totali) è stata richiesta dall’ufficio legale dell’ospedale Civico in seguito all’insediamento del nuovo organo direttivo, verificate le condizioni in atto, e presa visione della normativa che regola l’accesso ai tirocini in reparto, ha imposto una nuova regolamentazione in vista dell’apertura delle iscrizioni ai prossimi tirocini che si sarebbe svolta tra febbraio e marzo. Ciò ha dato il via ad una reazione a catena degli altri ospedali convenzionati che, unitamente, hanno comunicato alla Scuola di Medicina e Chirurgia che nessuno studente avrebbe potuto frequentare i reparti senza aver svolto prima il corso sulla sicurezza avanzato.
  • Con l’inizio delle lezioni non sarebbero più a disposizione le aule, necessarie, mattina e pomeriggio, per lo svolgimento delle lezioni non solo del CdL in Medicina e Chirurgia, ma anche di altri corsi;
  • Considerate la disponibilità di formatori, il numero di studenti e le limitazioni legislative, oltre alla disponibilità dei locali, saranno impegnate dal corso circa 14 giornate infrasettimanali, il che potrebbe ipoteticamente comportare, a marzo, lo slittamento delle lezioni di circa tre settimane, oltre che un ritardo nell’apertura e nello svolgimento dei tirocini stessi.

NE CONSEGUE CHE
La scuola si è dovuta allineare con la normativa e, non potendo fermare le attività di tirocinio o di lezione ha dovuto trovare una soluzione che potesse, considerando la legge, evitare una reazione a catena che si sarebbe verificata a posteriori, riferita ad eventuali slittamenti dell’inizio delle lezioni e soprattutto delle attività di tirocinio; Bilanciando le varie esigenze, si è pervenuti alla soluzione momentaneamente in atto. Tramite la situazione attuale si evita di provocare quanto detto sopra. Da qui la scelta di svolgere il corso a febbraio, con poco preavviso poiché all’improvviso è stato comunicato alla Scuola.

Compresa la situazione e rese note da parte dei rappresentanti le proposte avanzate dagli studenti, molte delle quali riguardavano una riorganizzazione del Corso nel mese di Marzo, si è arrivati alla conclusione che questa non poteva essere una soluzione attuabile per i motivi sopra citati.

Sarà, tuttavia, ancora possibile effettuare dei CAMBI, i quali vanno comunicati via mail all’indirizzo sippaoup@unipa.it

Inoltre, al più presto, dovrebbe essere fruito un Corso sulla Sicurezza anche per gli studenti del terzo anno.

COME DEVONO COMPORTARSI, INVECE, GLI STUDENTI IN ERASMUS O VISITING?
I colleghi in questione potranno svolgere il corso al loro rientro nel nostro Ateneo, secondo delle modalità che verranno chiarite a posteriori.

Ringraziamo quanti hanno contribuito, compilando il Form, a portare avanti la voce e le domande degli studenti.
I nostri rappresentanti restano a disposizione per qualsiasi chiarimento.

#NonCiSiamoMaiFermati