“LA MEDICINA DI GENERE” – ATTIVITA’ FORMATIVA TRASVERSALE DEL DiChirOnS

L’Associazione Vivere Medicina informa la popolazione studentesca circa l’attivazione, per l’anno accademico 2021-22, di una nuova attività formativa dal titolo “Medicina di genere” ad opera del Dipartimento DiChirOnS (Discipline Chirurgiche Oncologiche e Stomatologiche) e della Scuola di Medicina e Chirurgia, in collaborazione con i Dip. Bind, PROMISE e Stebicef, per un totale di 5 CFU riconosciuti.

Per iscriversi all’attività basta connettersi al Portale Studenti > Pratiche > Nuova Pratica > “Soft skills e competenze trasversali”.

Da una recente intervista alla Prof.ssa Campisi, direttrice del DiChirOnS, si apprende l’importanza di tale progetto e della Medicina Genere Specifica in sé. Essa infatti si occupa delle differenze biologiche tra i due sessi, nonché delle differenze più propriamente di genere legate a condizioni socio-economiche e culturali e della loro influenza sullo stato di salute e di malattia, rappresentando un punto d’interesse fondamentale per la collettività, non solo in termini biologici e clinici, ma anche culturali e socio-psicologici.
E’ chiaro dunque come una formazione pre-laurea non possa che risultare una strategia vincente nella crescita di consapevolezza e nel futuro modus operandi dei giovani.

Pertanto, con questa iniziativa verrà avviato un vero e proprio percorso di competenze trasversali su MdG (Medicina di Genere), che spazierà in tutti i campi della Medicina e Odontoiatria, fornendo conoscenze circa epidemiologia, differenze biologiche e genetiche, fattori di rischio, malattie neurodegenerative, malattie internistiche, farmaci e MdG, medicina orale, lo stress, chirurgia plastica, transgender, attività fisica, impatto sociale e legale della medicina di genere, e gender gap in alcune professioni sanitarie.

Le docenti coinvolte in tale incarico saranno le proff. Giuseppina Campisi, Stefania Grimaudo, Anna Licata, Sonya Vasto, Bruna Lo Sasso, Erika La Cascia, Vera Panzarella, Dalila Scaturro, Francesca Toia e Stefania Zerbo.